Torna la Tombola di Palermo al contrario per chi scende a Natale

Il 27 dicembre a Sanlorenzo Mercato, alle 18,30, torna per il secondo anno la Tombola di Palermo al contrario, la speciale tombola palermitana che al posto dei numeri ha i luoghi, le cose belle e i tormentoni della nostra città. E che si vince? Si vincono dei premi bellissimi che ci sono stati regalati. Quindi … Continua a leggere Torna la Tombola di Palermo al contrario per chi scende a Natale

ideestortepaper: libri e quaderni storti per gente dritta!

Di storie da raccontare ce n'è sempre tante. Ognuno lo fa a suo modo: con le parole, le immagini, i disegni, le frasi brevi, quelle lunghe, il sorriso o la malinconia. Qualcuno diceva anche che le storie nascono da "ipotesi e binomi fantastici" (G. Rodari) e soprattutto da idee che si incontrano e decidono di … Continua a leggere ideestortepaper: libri e quaderni storti per gente dritta!

Il sabato pomeriggio nella sartoria di Andrea: un piccolo mondo antico di canzoni, sorrisi e felicità semplici

Da 50 anni, al Capo, in via dei beati Paoli, ogni sabato pomeriggio, nella bottega del signor Andrea, di professione sarto, si ripete una magia: di musica, canzoni, sorrisi, umanità. Un gruppo di amici si ritrova a suonare e cantare la musica di un tempo che fu, intrisa di parole d’amore, di passione e sentimento, … Continua a leggere Il sabato pomeriggio nella sartoria di Andrea: un piccolo mondo antico di canzoni, sorrisi e felicità semplici

Cento sfumature di arancione al semaforo

Feriale. Scatta l’arancione e sei davanti l’incrocio. “Vroooom” [accelleri prima che scatti il rosso, passi] [rifletti che sei nel giusto, era appena scattato e comunque l’arancione non significa che non puoi passare...] Feriale. Stai arrivando all’incrocio e vedi l’arancione a distanza… “........” [silenzio] Sei combattuto. Una vocina dentro di te: “Accellero? E se poi non … Continua a leggere Cento sfumature di arancione al semaforo

Prima gli Italiani

A Palermo si spara di nuovo. Un ragazzo di trent’anni, Andrea Cusimano, è stato ucciso stamattina a Porta Carini, nel mercato del Capo, un luogo frequentato dal quale passiamo spesso quasi tutti. Se vogliamo raccontare Palermo al contrario non possiamo non raccontare anche le cose che a Palermo sembrano non voler cambiare, a cominciare dalla … Continua a leggere Prima gli Italiani

L’estate, un gelato al limone e i cavalli sognati. Un racconto dell’infanzia e dell’ippodromo a Palermo.

E’ il 1 Agosto del 1988. Mancano 48 giorni all’inizio della scuola. Significa che posso fare ancora 48 colazioni, con il latte, il nesquik e i biscotti, guardando i miei cartoni preferiti: Holly e Benji, Babar, Sandybell, Anna dai capelli rossi, Charlotte, Fiorellino giramondo, Doraemon, La Stella della Senna, L’incantevole Creamy, L’isola della piccola Flo … Continua a leggere L’estate, un gelato al limone e i cavalli sognati. Un racconto dell’infanzia e dell’ippodromo a Palermo.

A Messina non c’è niente da vedere

Messina per molti viaggatori è considerata una città di passaggio, da attraversare come si fa con il suo Stretto per poi raggiungere altre mete. Né è un esempio il fatto che si dice che i migliori arancini (sì con la I finale e non la E) si mangiano sui traghetti. E invece per dimostrarvi che … Continua a leggere A Messina non c’è niente da vedere

W la scuola Falcone dello Zen

Ieri mattina davanti alla scuola Giovanni Falcone, allo Zen di Palermo, dove nei giorni scorsi qualcuno aveva decapitato il busto di Falcone, è stato trovato un uccello con la testa mozzata. La scuola Giovanni Falcone è una scuola che porta avanti le idee di Falcone tramite programmi di educazione civica, sportiva e musicale. Grazie alla … Continua a leggere W la scuola Falcone dello Zen