Nasci in un’isola e finisci in un’altra

Le sedie di Palermo al contrario. Sabato 8 aprile abbiamo invitato, a Palazzo Sant'Elia, 10 palermitani a sedersi con noi e a raccontarci una storia di cambiamento. Trasformandosi in dei veri e propri libri umani. Raffaella Saba era uno dei nostri libri viventi. Buona lettura! .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . … Continua a leggere Nasci in un’isola e finisci in un’altra

Tu chiamale se vuoi…estorsioni

Chiamatele come volete ma fatelo con noi. Sabato mattina alle 11.00 a Piazza Castelnuovo, ci saremo noi di Posteggiamo i posteggiatori insieme ad altre associazioni e le telecamere del TG3 per dar voce a tutti voi. Fate un selfie con noi e aiutateci con la nostra nuova campagna e insieme cambieremo le cose, vi aspettiamo. … Continua a leggere Tu chiamale se vuoi…estorsioni

Attraversamenti pedonali palermitani vs scale mobili milanesi

Dopo anni di osservazione arrivai ad elaborare la teoria dell’attraversamento pedonale che distingue il palermitano in sede a fuori sede. Egli disegna con passo lento e felpato una traiettoria assai raramente ortogonale alla direzione della strada, ma piuttosto una diagonale, anzi, per essere precisi, una curva iperbolica con asintoto tendente alla linea del marciapiede di … Continua a leggere Attraversamenti pedonali palermitani vs scale mobili milanesi

Le auto amano i negozi

C’era una volta un’automobile nuova, innovativa e scattante. Così bella e attraente che, appena nata nella sua fabbrica cinese, era stata subito acquistata da una giovane famiglia italiana. “Come sarà il mio primo proprietario? Che città visiterò? Su quali strade camminerò?” Tanti erano i dubbi che durante il viaggio l’attanagliavano finché, nel giro di alcuni … Continua a leggere Le auto amano i negozi

Gli sguardi che determinano la precedenza ad una rotatoria palermitana

Chi ha inventato le rotatorie non era palermitano e forse nemmeno meridionale. Non sappiamo usarle. La rotatoria a Palermo è, più che gli incroci o gli attraversamenti pedonali, un punto di incontro e di socializzazione visiva tra gli automobilisti. Un momento in cui incrociare lo sguardo di un concittadino randomico e instaurare con lui un … Continua a leggere Gli sguardi che determinano la precedenza ad una rotatoria palermitana

Panelle e Tandem: wunderbar!

Due anni fa, quanto tornai a Palermo dopo un’esperienza professionale in Germania, ricordo che tanti dubbi pervasero la mia mente: avrei infatti dovuto riallacciare i tanti rapporti di amicizia e colleganza inevitabilmente affievoliti dal tempo e riprendere i soliti ritmi alquanto stressanti tipici di Palermo. Ma una cosa mi assillava più delle altre: perdere, dopo … Continua a leggere Panelle e Tandem: wunderbar!

Palermitani, lasciate pure che le novità entrino nella vostra vita come “U malu chiffari”

1 gennaio 2017 A un anno dall'inaugurazione, io non ho ancora preso il tram, e siccome ripartirò fra poche ore chiedo a mia madre di farci un giro. Neanche lei, pur vivendo a Palermo, l'ha mai preso. Prendiamo il 4, quello che va fino in Corso Calatafimi e torna indietro in appena 25 minuti. Il … Continua a leggere Palermitani, lasciate pure che le novità entrino nella vostra vita come “U malu chiffari”

Il fantadiscorso di quiescenza di zio Totuccio il fantastico

Ventanni, avi ventanni che lavoro qua. Canosco a tutti ormai in questa zona. La signorina Lo Presti dello studio del geometra Zanicchi, che arriva ogni mattina alle 8.30 e mi saluta con un fantastico “bonjour totò”, si perché è stata per 10 anni a Francia e si sente tutta francisi. Il signor Di Filippo, che … Continua a leggere Il fantadiscorso di quiescenza di zio Totuccio il fantastico