ideestortepaper: libri e quaderni storti per gente dritta!

Di storie da raccontare ce n’è sempre tante. Ognuno lo fa a suo modo: con le parole, le immagini, i disegni, le frasi brevi, quelle lunghe, il sorriso o la malinconia. Qualcuno diceva anche che le storie nascono da “ipotesi e binomi fantastici” (G. Rodari) e soprattutto da idee che si incontrano e decidono di fare insieme un percorso dai finali possibili.
E se li mettessimo tutti insieme? Questo hanno pensato gli 11 di ideestortepaper, un collettivo di scrittori, illustratori, sognatori, amanti delle storie belle, che è nato a Palermo qualche settimana fa. Ideestortepaper non è una casa editrice, ma uno spazio editoriale e di creatività, libero e “storto”, in cui dar vita ai propri sogni e a quelli degli altri.
Da qui l’idea di creare “libri e quaderni storti per gente dritta”. Il collettivo che è anche un’associazione culturale, in poche settimane ha già prodotto due collane: Mandamenti e Favole e storie per lettori pigri. Si tratta di quaderni, ma anche di libri, con storie inedite, reinterpretate o riscritte, che viaggiano sulla seconda e terza di copertina e sono illustrate con disegni originali.
I quaderni diventano libri da leggere, i libri sono quaderni da scarabocchiare, in cui disegnare, scrivere, e perché no, continuare la storia che si è appena letta. Magari con un altro finale che ci piace di più.
La collana Mandamenti, neanche a dirlo, parla di Palermo, e di quattro città in una, anzi in una porzione di città, quella del centro storico. “Ogni quartiere ha un suo stemma, ognuno una santa patrona, una lingua propria, indole e mestieri diversi. La collana racconterà le storie che c’erano, ci sono e ci saranno tra i vicoli dei quattro quartieri di Palermo”.

Favole e storie per lettori pigri è l’altra collana, che racconta di fiabe per bimbi e adulti. Perché le storie sono di tutti! Specie quelle belle, quelle che tutti abbiamo sentito da bambini, o che vivono nella nostra immaginazione o per le strade che percorriamo abitualmente e che aspettano ancora di essere scritte e ascoltate.

Le storie ci sono, i quaderni anche, e attendono un pubblico di lettori (pigri e non) per essere lette, ascoltate e continuate.
Per questo, ideestortepaper ha scelto di fare il proprio debutto in occasione di Jingle Books, una manifestazione dedicata ai libri, che da qualche anno si svolge al Cassaro, animandolo di libri e storie.

Venerdì prossimo alle 18, nella sala Stucchi di Palazzo Asmundo, andranno in scena:
10 storie, 10 illustrazioni, 11 persone, un’attrice, un musicista, un pubblico, molte penne, tante matite, tantissimi sogni e desideri, tutto in 30 minuti. ideestortepaper si presenta così: con i suoi libri e quaderni storti per gente dritta, con le storie immaginate per essere continuate dalla fantasia di ciascuno, con un reading da ascoltare e sognare insieme, grazie alla voce di Giuditta Perriera e alla musica di Marcello Riggio.
Naturalmente sarà presente il collettivo di penne e matite storte al completo: Angelo Bruno, Rosa Lombardo, Eliana Messineo, Alessia Rotolo, Gioacchino Lonobile, Giulia Cancilla, Jessica Adamo, Laura Lombardo, Nunzia Lo Presti, Maria Giulia Colace, Nina Melan.

25289414_10155093420249212_1024272898115935800_nIdeestorte sarà a Jingle Books con un suo spazio espositivo, per tutta la durata della manifestazione, dal 15 al 17 dicembre.
www.ideestortepaper.com
evento fb: www.facebook.com/events/2036394153317071/

 

Eliana Messineo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...