Cento sfumature di arancione al semaforo

Feriale.
Scatta l’arancione e sei davanti l’incrocio.

“Vroooom”
[accelleri prima che scatti il rosso, passi]
[rifletti che sei nel giusto, era appena scattato e comunque l’arancione non significa che non puoi passare…]

Feriale.
Stai arrivando all’incrocio e vedi l’arancione a distanza…

“……..” [silenzio]
Sei combattuto.
Una vocina dentro di te:
“Accellero? E se poi non ci arrivo…. vabè rallento”
[rallenti]
L’altra vocina:
“mariaaa, sto semaforo dura un’eternità….talè io passo!”
[accelleri, in realtà sai già che non ci arriverai, ma non accetti l’idea di aspettare all’infinito quel semaforo…. magari succede un miracolo]
Mentre ti avvicini fissi l’arancione e conti i secondi che ti separano da lui. E’ da troppo tempo che è così…
[il tuo piede continua a accelerare ma cresce la rassegnazione, non ce la farai]
“camurria!”

“VRUMMMMmmmmmmm m m m …..”
[scatta il rosso, freni di botto]
[arrivi lungo, ti fermi sopra le strisce pedonali, la gente ti guarda male].
Sospiri deluso.
Quella vocina:
[sono un coglione, sapevo che non ce la facevo].

Feriale.
C’è traffico. Stai arrivando all’incrocio e vedi l’arancione a distanza. Rallenti.

“PEEEEEEEE!”
“ma che vuoiiii?”
[da dietro uno minaccioso ti fa il gesto di andare avanti con la mano]
“ma unnu viri che è arancione?!?!”
“PEEEEEEEEEEEEEEE!”
“Camurria! AMUNI’ PASSA!!!”
[ti defili, lo fai passare e aspetti di incrociare il suo sguardo]

“ VROOOOOOOOOMMM”
[quello dietro sgasa]
“Bravo, bravo!!”
[applaudi sarcasticamente mentre ti supera]

E’ scattato il rosso. Non hai mai desiderato così tanto che quel semaforo diventasse rosso il prima possibile. Godi!

Quello se ne frega e passa col rosso, senti i clacson della fila opposta. Si fermerà poco dopo al semaforo successivo. Godi a metà.

FESTIVO. Arancione.
Lo vedi a distanza.

[Vrooo…. . . . . . . . . ]
Metti in folle, ti riposi il piede sinistro e lasci il destro sul freno. Lasci che la macchina arrivi per inerzia davanti al semaforo mentre guardi fuori dal finestrino e pensi ad altro.

Tocchi il freno dolcemente, ti fermi.

[azioni i tergicristalli, non piove]

“No, non ne voglio!”

 

Giulio di Chiara

Se vuoi leggere Cento sfumature di rosso al semaforo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...