Natale oggi è triste, Natale oggi cià i cazzi suoi.

A Fabrizio Ferrandelli ne abbiamo perdonate tante, cambi di posizione, uscite ad effetto, amicizie pericolose e perfino il vestito da panda. Ma Natale non si tocca. Era raggiante Francesco Benigno mentre ci annunciava il suo impegno a favore del candidato del centrodestra alla poltrona di sindaco, i suoi progetti per la movida di Romagnolo, il parcheggio nell’area archeologica del Castello a Mare e alla Favorita. Ma subito è arrivata la presa di distanza del comitato Ferrandelliano e infine, oggi, la scomunica: Francesco Benigno, idolo della nostra adolescenza, l’uomo che abbiamo citato più di Voltaire, Brecht e Tomasi di Lampedusa messi insieme, è stato “posato” dal candidato sindaco.

E questa, signori miei, è lesa maestà, è peggio di Crocetta che defenestra Battiato, significa colpire al cuore il ragazzino che impennava col Ciao che siamo stati, è offendere i pomeriggi passati a rivedere i capolavori del ciclo Meryano in VHS, le mattine delle “iccate” a mondello a colpi di sangue che pompìa e di circolazione che furmiculìa. Caro Ferrandelli questa democrazia me la chiami?

L’illusione, confermata dal comunicato con il quale si sconfessa l’impegno di Benigno, era che bastassero la sua faccia e il suo nome per rappresentare un’intera parte di Palermo troppo spesso colpevolmente dimenticata dalla politica, che la giusta e meritata notorietà dell’attore, cantante e regista potesse sopperire alla mancanza di quelle scuole di vita e di cultura politica che sono state le sezioni e i circoli dei partiti nelle borgate e nei rioni fra gli anni Cinquanta e Ottanta.

Come Natale, ingannato dal capomastro che in Ragazzi Fuori prima prometteva e poi tornava sui suoi passi, così Francesco Benigno è stato abbandonato perché poco inquadrato ed inquadrabile nei ranghi di una politica cittadina gestita da “uomini di panza”. Ma forse è meglio così, Francesco è di tutti, e non di una parte sola, e speriamo di trovare qualcuno che ci aiuti, noi e lui, a non pensare più a tutte queste infamità, l’unica cosa che ci può aiutare è, come sempre, dimenticare.

Fabrizio Pedone

* Sono raggiante, grazie al post su Palermo al Contrario, da lui per altro condiviso sulla sua pagina, oggi pomeriggio Francesco Benigno mi ha chiamato. Capirete l’emozione, per me ricevere una chiamata da “Natale” è un po’ come per un cattolico ricevere una telefonata dal papa o per mio padre di Tex Willer.

Ci teneva a comunicare a me e a voi che il programma del parcheggio (a piazza XIII Vittime e non dentro il Castello a Mare) e della movida nella costa sud non è solo farina del suo sacco ma parte integrante del programma di Fabrizio Ferrandelli. Io gli ho ovviamente creduto, il mito non si discute, voi potete verificarlo guardando il video della presentazione del programma del candidato facilmente reperibile in rete.

Più in generale Francesco, fuori da ogni ironia, e al di là di modi forse un po’ fuori dalle righe, mi è sembrata una persona sinceramente convinta di voler restituire qualcosa ad una città dalla quale ha avuto tanto e capace di ragionamenti politici molto più “fini” di quelli di tanti candidati improvvisati della cosiddetta Palermo “bene” e anche di tanti di quelli che lo hanno preso in giro in questi giorni. Ma io, si sa, sono un fan, e quindi poco obiettivo per definizione.

Un pensiero su “Natale oggi è triste, Natale oggi cià i cazzi suoi.

  1. fans o non fans Francesco rappresenta una parte di Palermo,forse un po ingenua forse un po irruenta.Ferrandelli l’hai punito perche è fuori del politichese?Ma d’altronde il suo film era Ragazzi Fuori.L’hai punito perche fa parte del popolo??? IO faccio parte del popolo e ti sfido in un faccia a faccia con me,parliamo di politica,parliamo di Palermo,parliamo di tutto quello che vuoi,ti aspetto Raffaele Sabato detto Sindaco Isidoro

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...